La Gestione delle Risorse Umane: quanti cappelli deve indossare un HR Manager?

gestione delle risorse umane hr managerLa prima cosa a cui si pensa parlando di gestione delle risorse umane è tutto ciò che riguarda il recruiting, l’assunzione e la gestione dei dipendenti. Ma il compito di un HR Manager non finisce qui: un piano efficace di gestione delle risorse umane implica infatti molti più aspetti. Vediamone alcuni. 

1. Cultura organizzativa. La cultura organizzativa è la visione aziendale, e comprende le norme di lavoro, le abitudini e i valori dell’azienda. Il compito di gestione delle risorse umane gioca un ruolo estremamente importante nella formazione della cultura organizzativa. L’impostazione delle politiche, delle procedure e degli standard aziendali delinea i comportamenti che per i dipendenti sono accettabili nei luoghi di lavoro e, quindi, influenza il modo in cui i essi lavorano ed interagiscono con colleghi e clienti.

2. Pianificazione del cambiamento. Il mondo del lavoro cambia rapidamente. Le tecnologie si evolvono, i dipendenti vanno e vengono e le finanze delle società oscillano. La capacità di un HR Manager di contribuire alla pianificazione del cambiamento è fondamentale. Pianificare il cambiamento significa aiutare i dipendenti a comprendere il loro ruolo in un’ottica societaria globale;gestione delle risorse umane hr manager si tratta di costruire ponti tra le risorse e i manager, e guidarli attraverso le situazioni di incertezza, raccogliere informazioni e sviluppare un piano per gestirle al meglio, in modo da rassicurare i dipendenti nei tempi di crisi e di cambiamento.

3. Formazione e aggiornamento. Poiché ogni azienda gestisce le cose a modo proprio, quasi tutti i dipendenti, anche quelli altamente istruiti e qualificati, richiedono un periodo di formazione. Le politiche e le procedure devono essere saldamente comunicate ai dipendenti come parte del loro processo di assunzione. Un HR Manager è anche responsabile dell’aggiornamento delle competenze dei dipendenti. La formazione continua mantiene fresche le competenze delle risorse in modo da portare idee nuove e innovative per l’azienda.

4. Salute e sicurezza. La tutela delle garanzie per la salute e la sicurezza sul lavoro può essere ottenuta attraverso politiche e procedure, ma l’intervento di un HR Manager può assicurare un passo avanti ulteriore per accertarsi che i dipendenti comprendano i rischi di determinate attività, riducendo al minimo la possibilità che si verifichino incidenti.

5. Recruiting e gestione. L’assunzione e il mantenimento dei dipendenti può sembrare solo un dato per i sistemi di gestione delle risorse umane, ma non va dimenticato che è alla base di tutte le politiche aziendali. Trovare lavoratori qualificati e stimolarli al lavoro, formarli e fornire loro incentivi per un'istruzione superiore, concedere compensi e benefici sono tutti fattori chiave per il successo organizzativo e devono essere interesse constante di un HR Manager.

Considerando le tante e diverse situazioni che un HR Manager deve gestire, è necessario che disponga di un solido sistema di gestione delle risorse umane cui poter fare riferimento che renda possibile un’efficace strutturazione dei processi di business aziendali.

 

Per  le  ultime  novità
eventi, management, innovazione

Il sito utilizza cookie tecnici e di analisi per il corretto funzionamento e cookie di terze parti (solamente cookie di social media sharing: cookie di terza parte che vengono utilizzati per integrare alcune diffuse funzionalità dei principali social media e fornirle all'interno del sito).
Utilizzando questo sito web si accetta il nostro utilizzo dei cookie come descritto nella Privacy Policy.
Per saperne di più, vedere la pagina Privacy Policy.