Con il Marketing 3.0 si punta al cuore!

Spesso si sentono affermazioni del tipo “il mercato è senza scrupoli” oppure “per fare carriera bisogna rinunciare alla moralità”, ma le cose stanno realmente così?

Analizzando le nuove tendenze di consumo emerge sempre più spiccatamente l’attenzione che l’opinione pubblica rivolge alle tematiche sociali. I consumatori prediligono aziende “etiche” che, oltre a soddisfare le loro esigenze, valorizzino la dimensione umana del rapporto fornitore-cliente.

Un’azienda può essere quindi competitiva e redditizia sul mercato rispettando i valori morali umani, i quali devono diventare il nuovo presupposto su cui fondare ogni strategia imprenditoriale. 

Osa essere diverso con il Design Thinking!

Tra i molteplici modelli di problem solving diffusi nell’età contemporanea, risulta di particolare interesse per la sua efficacia il Design Thinking.

Il metodo di gestione aziendale, elaborato dall’università di Stanford, prende a modello la disciplina del Design strategico.

I principi e gli strumenti tipici della progettazione di oggetti, con particolare rilievo al pensiero creativo, vengono così applicati in contesti imprenditoriali trasformando potenziali ostacoli in opportunità.

Con l’applicazione del pensiero creativo si diventa in grado di costruire una sorta di realtà aumentata nella quale proiettare i problemi ed applicare le potenziali soluzioni, individuando la migliore.

Instaurare un clima di fiducia sul luogo di lavoro migliora performance e produttività

trustPer chi conduce un gruppo di lavoro, sia esso numeroso o meno, è fondamentale comprendere che la fiducia ha un valore enorme. Contrariamente a ciò che si crede di solito, saper coltivare una cultura della fiducia non è una “soft skill” ma una necessità. Numerose ricerche dimostrano che un saldo rapporto di fiducia tra manager e impiegati è determinante per creare ambienti di lavoro ottimali ed alti livelli di performance aumentando la produttività e diminuendo i costi. È dunque consigliabile, per qualsiasi persona si trovi in un ruolo di comando a livello lavorativo, tenere dei comportamenti che favoriscano l’instaurarsi di un circolo virtuoso di reciproca fiducia con il proprio team.

Sono fondamentalmente tre gli atteggiamenti che aiutano a raggiungere questo scopo.

Per  le  ultime  novità
eventi, management, innovazione

Il sito utilizza cookie tecnici e di analisi per il corretto funzionamento e cookie di terze parti (solamente cookie di social media sharing: cookie di terza parte che vengono utilizzati per integrare alcune diffuse funzionalità dei principali social media e fornirle all'interno del sito).
Utilizzando questo sito web si accetta il nostro utilizzo dei cookie come descritto nella Privacy Policy.
Per saperne di più, vedere la pagina Privacy Policy.