Whistleblowing, al Senato l’estensione delle tutele per il settore privato

WhistleblowingUn altro passo avanti è stato fatto nella direzione dell’anticorruzione negli ambienti di lavoro. Lo scorso 21 gennaio la legge sul Whistleblowing – che amplia l’attuale disciplina prevista dalla legge Severino – ha avuto l’ok della Camera e passa ora al Senato. Tutte le novità previste dal nuovo testo di legge rafforzano in chiave anticorruzione la tutela del whistleblower (ossia il segnalatore) che, ammessa la sua buona fede, non potrà essere penalizzato in alcun modo a seguito della denuncia.

La tutela si estende, inoltre, al settore privato: non più solo le amministrazioni pubbliche, inclusi gli enti pubblici economici e quelli di diritto privato sotto controllo pubblico, saranno quindi tenuti ad adeguarsi alla normativa;

ma sarà obbligo anche del settore privato prevedere che, nei modelli organizzativi e di gestione per prevenire la commissione di reati, siano inserite norme specifiche a tutela della riservatezza del segnalatore.

Per tali enti sarà quindi necessario dotarsi di un appropriato sistema di Whistlebowing che, oltre ad essere una garanzia per il segnalatore di un illecito, è anche un’eccellente soluzione per le aziende al fine di identificare in anticipo crimini, corruzioni o altre violazioni che altrimenti potrebbero arrecare danni di varia natura all’azienda stessa.

Poiché i primi soggetti in grado di intuire tempestivamente eventuali anomalie sono proprio i dipendenti, è interesse primario dell’azienda tutelare e persino incoraggiare le segnalazioni di eventuali whistleblower. Spesso, infatti, affinché il sistema di Whistleblowing sia un elemento di miglioramento aziendale efficace, non basta dare la possibilità ai dipendenti di effettuare segnalazioni, ma occorre che i top manager lo promuovano, diffondendo l’idea che la pratica del Whistleblowing non è altro che un motivo di miglioramento aziendale.

Un adeguato sistema di Whistleblowing quindi rappresenta un vero e proprio strumento di compliance proattiva che rende il luogo di lavoro più sicuro e onesto.

Per  le  ultime  novità
eventi, management, innovazione

Il sito utilizza cookie tecnici e di analisi per il corretto funzionamento e cookie di terze parti (solamente cookie di social media sharing: cookie di terza parte che vengono utilizzati per integrare alcune diffuse funzionalità dei principali social media e fornirle all'interno del sito).
Utilizzando questo sito web si accetta il nostro utilizzo dei cookie come descritto nella Privacy Policy.
Per saperne di più, vedere la pagina Privacy Policy.