L'approccio “Lean” dalle startup alle aziende consolidate

metodologie businessDa sempre l'ambiente imprenditoriale si colloca all'interno di un contesto in continua evoluzione e di conseguenza sempre aperto alle novità. È bene quindi che un imprenditore che voglia farsi strada in questo mondo porti con sé qualcosa di innovativo, qualcosa che vada oltre all'innovazione del prodotto, entrando anche nel merito delle metodologie.

L'approccio classico all'avvio di impresa – il cosiddetto Product development –, infatti, sembra ormai inadeguato. Esso si basa, in prima istanza, sulla stesura di un business plan quinquennale da proporre agli investitori e, successivamente, prevede l'organizzazione del team e la creazione del prodotto. Il punto debole di questa metodologia risiede principalmente nell'impossibilità nel mercato di oggi di fare delle previsioni a lungo termine, le quali nella maggior parte dei casi vengono disattese. 

Le nuove norme ISO 9001: 2015 e ISO 14001:2015

controllo qualità

La revisione del 2015 delle norme ISO nasce con l’obiettivo di renderle coerenti con la realtà industriale del mercato internazionale, favorendo l’interazione delle aziende con i mercati esteri garantendo agli stessi la qualità del prodotto o servizio e la valorizzazione dei propri know how e competenze.

Tutte le norme avranno una struttura comune, chiamata “high level structure”, composta da dieci capitoli che porterà vari vantaggi: saranno compatibili con gli altri sistemi di gestione e totalmente integrabili in modo da diventare dei veri e propri strumenti di governance aziendale.

Migliorare l’azienda adottando un modello organizzativo di prevenzione e contrasto della corruzione

software whistleblowingSaranno complici i numerosi scandali che tristemente hanno occupato le pagine dei giornali a fine anno o sarà un processo che sta lentamente prendendo piede anche in Italia, ma si sente sempre più parlare di prevenzione e contrasto alla corruzione.

A Dicembre 2014 sono entrate in vigore le nuove regole sul rating di legalità, grazie al quale le imprese virtuose possono richiedere un rating etico che garantisce delle agevolazioni nell’accesso ai finanziamenti e da loro un punteggio aggiuntivo nella partecipazione alle gare d’appalto. Un requisito importante per alzare la propria valutazione è proprio quello di possedere un modello organizzativo anticorruzione.

Ma cosa può fare davvero un’azienda per prevenire al suo interno forme di corruzione e illegalità?

Per  le  ultime  novità
eventi, management, innovazione

Il sito utilizza cookie tecnici e di analisi per il corretto funzionamento e cookie di terze parti (solamente cookie di social media sharing: cookie di terza parte che vengono utilizzati per integrare alcune diffuse funzionalità dei principali social media e fornirle all'interno del sito).
Utilizzando questo sito web si accetta il nostro utilizzo dei cookie come descritto nella Privacy Policy.
Per saperne di più, vedere la pagina Privacy Policy.