Ecco le novità dal "Microsoft Inspire 2017"

Anche MESA è stata a Washington, D.C. per l'evento "Microsoft Inspire 2017" per condividere con gli altri partner il nostro viaggio nella digital transformation e ascoltare le novità presentate direttamente da Satya Nadella e gli altri big di Microsoft. L’evento ha richiamato 17.000 membri tra i partner Microsoft da tutto il mondo e ha dato luogo a più di 145.000 incontri.
 
Quest’anno il punto focale della Conference è stata la digital transformation, al quale si connette la tematica della creazione di un digital workspace, ovvero uno spazio lavorativo all’interno del quale ogni utente può accedere a tutti i servizi e a tutte le risorse da qualsiasi dispositivo, ovunque e in qualsiasi momento. A dimostrazione di ciò, il CEO Microsoft Satya Nadella apre Microsoft Teams, il software creato per facilitare il lavoro di squadra in tempo reale, consentendo la collaborazione tra gruppi di utenti attraverso email, chat, calendari, meeting e utilizzando strumenti come Notes e PowerBI, senza dover rinunciare a Office 365.
 

Data Protection Officer: nomina, requisiti e compiti

A partire da maggio 2018 sarà introdotta la figura del Data Protection Officer (DPO), prevista dal Regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR), che sarà direttamente applicabile in tutti gli Stati membri dell’Unione Europea. La responsabilità principale del DPO sarà quella di osservare, valutare e organizzare la gestione del trattamento dei dati personali all'interno di un’azienda, pubblica o privata, affinché questi siano trattati nel rispetto delle normative privacy europee e nazionali. Il DPO potrà rimanere in carica, come minimo, due anni, rinnovabili alla scadenza.

Quali sono i requisiti?

Il Data Protection Officer dovrà possedere un'adeguata conoscenza della normativa, delle prassi di gestione dei dati personali e competenze giuridiche, informatiche, di risk management e di analisi dei processi.

WEBINAR: GDPR cosa devono sapere le aziende e come prepararsi

Tra meno di undici mesi entrerà in vigore il General Data Protection Regulation, ovvero il Regolamento generale sulla protezione dei dati che definisce la condotta da seguire in merito alla gestione dei dati degli utenti in tutta l’Unione Europea.


Secondo l’Osservatorio Security & Privacy solo il 27% delle aziende conosce gli obblighi della nuova normativa che entrerà in vigore il 25 maggio del 2018, ed appena il 9% ha già avviato un progetto per adeguarsi. Il Regolamento prevede l'applicazione di sanzioni per le organizzazioni non in linea con la normativa.

 
Abbiamo organizzato un Webinar informativo in collaborazione con CEPAS / Bureau Veritas, per chiarire tutto quello che le aziende devono sapere in materia di General Data Protection Regulation (GDPR).

Per  le  ultime  novità
eventi, management, innovazione

Il sito utilizza cookie tecnici e di analisi per il corretto funzionamento e cookie di terze parti (solamente cookie di social media sharing: cookie di terza parte che vengono utilizzati per integrare alcune diffuse funzionalità dei principali social media e fornirle all'interno del sito).
Utilizzando questo sito web si accetta il nostro utilizzo dei cookie come descritto nella Privacy Policy.
Per saperne di più, vedere la pagina Privacy Policy.