Pianificare efficacemente per ripartire in sicurezza

pianificare per ripartire con fase 2

L’emergenza epidemiologica che stiamo vivendo e con la quale abbiamo iniziato a convivere ormai da qualche mese, ha il sapore di una svolta epocale.

In questo lungo periodo abbiamo imparato a adattarci a nuove condizioni di vita privata e lavorativa. L’introduzione e l’implementazione di norme e attività anti-contagio, come distanziamento sociale e remote working, ci hanno permesso di proseguire con il nostro operato per garantire un piano di business continuity.



È stata e continuerà ad essere una ardua sfida, dove la nostra resilienza diventerà il nostro modo di vivere e non più soltanto un traguardo verso cui puntare.

C’è fermento in questa fase 2, caratterizzata dalla graduale ripartenza di molte attività su tutto il territorio nazionale, dove le aziende devono organizzare le proprie linee guida per il rientro in totale sicurezza.

Consapevolezza, resilienza e competenza

Nessuno ha la certezza di come evolverà la situazione Covid-19 nei prossimi mesi, ma certamente bisogna attrezzarsi per proseguire o riprendere le attività lavorative.

In ambito aziendale è necessario valutare le azioni e capire come comunicarle a tutta l’organizzazione. I leader sono quindi tenuti a informare in maniera efficace e trasparente tutte le disposizioni prese nel totale rispetto delle norme governative.

Ogni leader aziendale avrà il compito di:

  • Comunicare le modalità di rientro in sicurezza alle attività;
  • Ridefinire, se necessario, flussi di persone e spazi interni aziendali secondo le nuove regole governative;
  • Motivare i propri dipendenti.

L’inevitabile trasformazione del mondo lavorativo ha dato modo alle aziende di introdurre e implementare smart e remote working. La diffusione e l’uso massivo di nuove pratiche permetterà, anche a seguito di futuri eventi critici, una continuità operativa a lungo termine.

La presenza di un piano strategico definito aiuterà le organizzazioni durante un possibile ritorno al lockdown causato dalla risalita dei contagi. Essere consapevoli che ciò possa accadere aiuterà imprese a gestire la nuova fase con il pieno controllo delle attività, senza vanificare gli sforzi.

Il sito utilizza cookie tecnici e di analisi per il corretto funzionamento e cookie di terze parti (solamente cookie di social media sharing: cookie di terza parte che vengono utilizzati per integrare alcune diffuse funzionalità dei principali social media e fornirle all'interno del sito).
Utilizzando questo sito web si accetta il nostro utilizzo dei cookie come descritto nella Privacy Policy.
Per saperne di più, vedere la pagina Privacy Policy.